Dal 2021 MSC Crociere torna in Tunisia e Turchia. “Due perle del Mediterraneo”

IMG-20190929-WA0006

Istanbul e Tunisi, due destinazioni nel cuore del Mediterraneo saranno presto raggiungibili con MSC Crociere.
È ormai dal 2015 che sulla rotta delle crociere non rientrano gli scali di Istanbul e Tunisi.
I motivi vanno ricercati nella situazione politica dei due paesi che da tempo sono schedati come paesi ad alto rischio attentati e non sicuri.
MSC Crociere, ha dato fiducia a queste due destinazioni  in vista anche del calmierarsi delle crisi politiche nei due Stati.

IMG_20190929_145538
Ecco che MSC Poesia dall’autunno 2021 offrirà crociere nel Mediterraneo occidentale e avrà come home port Genova ogni domenica e farà scalo a La Goletta il giovedì.

FB_IMG_1569755296137
Lo stop delle navi a Tunisi è avvenuto a seguito dell’attentato al Museo del Bardo avvenuto il 18 marzo 2015 a Tunisi, capitale della Tunisia.
Nell’attentato morirono 24 persone, di queste 21 erano turiste, e ci furono 45 feriti. Da allora nessuna nave da crociera ha avuto in rotta Tunisi.
Questa non è l’unica destinazione “ritrovata” per MSC Crociere.

FB_IMG_1569754954539
Dal 2021 sarà ripristinato lo scalo di Istanbul, Turchia, con MSC Fantasia che sarà in partenza da Trieste.

IMG_20190929_145352
MSC Fantasia sarà a Trieste dopo una traversata atlantica che dal Brasile la riporterà in Italia.
Da Trieste MSC Fantasia partirà per crociere di 10 giorni con prua orientata verso la Grecia e la Turchia toccando Smirne e Istanbul.

FB_IMG_1569754962492

Il suo secondo porto di partenza sarà Bari.

Segui il gruppo

https://www.facebook.com/groups/287309341992397/

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...