Carnival e Royal Caribbean annullano lo scalo a Cuba dopo la dichiarazione degli Usa

CarnivalParadiseHavana04-fill-800x470

Carnival Corporation ha confermato oggi che a causa di cambiamenti nella politica degli Stati Uniti, alla compagnia non sarà più permesso di navigare a Cuba.

Attualmente, Carnival Corporation sta navigando a Cuba con Carnival Cruise Line e Holland America Line, e Seabourn avrebbe dovuto iniziare la  sua navigazione nel mese di novembre.

Gli ospiti che sono attualmente a bordo della nave da crociera di Carnival Sensation avranno  Cozumel come scalo giovedì invece dell’Avana. Per questo cambio itinerario riceveranno un credito a bordo di $ 100.

Per le future partenze, Carnival Cruise Line offre varie opzioni:

Rimanere in navigazione e ricevere un credito a bordo di US $ 100,00 a persona.
Cambiare con un altro itinerario e ricevere un credito a bordo di  $ 50,00 a persona.
Annullare la crociera e ricevere un rimborso completo.
“Stiamo lavorando il più rapidamente possibile per garantire itinerari alternativi per il resto dei nostri viaggi a Cuba e ci aspettiamo di avere informazioni per le partenze nei prossimi 2-3 giorni.

empress-fill-800x533
Stessa scelta ha fatto Royal Caribbean.
La Compagnia ha infatti annunciato che le sue crociere del 5 e del 6 giugno non faranno scalo a Cuba.

Siamo consapevoli dell’annuncio e stiamo analizzando i dettagli per capire l’impatto sui nostri itinerari.Nel frattempo, stiamo adattando gli itinerari delle nostre crociere del 5 giugno e del 6 giugno, che non si fermeranno più a Cuba”, ha comunicato la compagnia. “Stiamo comunicando con i nostri ospiti in merito a tali cambiamenti. Forniremo altri aggiornamenti in base alle esigenze.”

Ma che cosa è successo?

L’Ufficio del Dipartimento per i Beni Stranieri (USAC) e del Dipartimento del Tesoro degli Stati Uniti hanno presentato alcuni emendamenti ai Regolamenti di Controllo dei Beni di Cuba (CACR) per attuare ulteriormente la politica estera del Presidente su Cuba.

download

In breve, gli Stati Uniti non permetteranno più alle persone americane di transitare nell’isola, scalo  utilizzato da molte compagnie di crociera.

Quindi l’America  ha messo al bando le visite di gruppo educative e ricreative, usate da migliaia di americani per soggiornare a Cuba anche prima che Washington ripristinasse le relazioni formali con l’Avana nel 2014. La stretta riguarda anche le navi da crociera.

“Cuba continua a svolgere un ruolo destabilizzante nell’emisfero occidentale, fornendo un punto di appoggio comunista nella regione e sostenendo gli avversari statunitensi in posti come il Venezuela e il Nicaragua fomentando l’instabilità, minando lo stato di diritto e sopprimendo i processi democratici”, ha detto il segretario al Tesoro Steven Mnuchin.

“Questa amministrazione ha preso una decisione strategica per invertire l’allentamento delle sanzioni e altre restrizioni sul regime cubano. Queste azioni aiuteranno a tenere il dollaro USA fuori dalla portata dei servizi militari, di intelligence e di sicurezza cubani “.

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...